Home

Museo “Etnofisiologico” dell’Aplomb Umano, Intitolato a Noëlle Perez Christiaens e Josè Miguel da Fonseca.

Il museo, nato dalla donazione della Ricercatrice Francese NPC, unico al mondo nel suo genere, ha come prerogativa di mettere in evidenza il Lavoro dell’Uomo e solo in secondo luogo l’oggetto ed il suo utilizzo.

è i cui materiali e testi di approfondimento provengono dai contributi e dalle ricerche degli stessi ricercatori I.S.A., Europei ed Americani. Al momento il materiale è in Italia ma non è ancora esposto, se non in piccola parte, presso la sede sociale a Renazzo. L’I.S.A. sta preparando un progetto per l’allestimento del museo e se il comune accorderà i permessi necessari, sarà in “breve tempo” disponibile e fruibile al pubblico.

Prerogativa del museo è quella di esporre gli oggetti e i documenti della tradizione popolare correlandoli ad una parte descrittiva, estratta dalle pubblicazioni o dalle tesi dei ricercatori I.S.A., fotografica e/o filmografica grazie alle quali poter comprendere l’utilizzo, il modo d’uso dell’oggetto, ma soprattutto come la persona si pone, si muove per utilizzarlo.

Il progetto vuole portare il museo ad essere prima di tutto il Museo della Persona, in secondo luogo dell’oggetto e del suo utilizzo.

Prerogativa del Museo è quella di non essere un deposito di oggetti e/o documenti, ma ogni oggetto e/o documento sarà corredato da una parte descrittiva, prelevata da una pubblicazione o tesi, dalla parte fotografica e/o filmografia dalle quali si deve vedere e comprendere il modo d’uso e soprattutto di come la persona si pone, si muove per utilizzarlo.